ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Juncker a San Pietroburgo, Ue verso rinnovo sanzioni contro Mosca

Redazione di Bruxelles

Juncker a San Pietroburgo, Ue verso rinnovo sanzioni contro Mosca

Pubblicità

L’Unione europea sarebbe pronta a rinnovare per altri sei mesi le sanzioni economiche contro la Russia. La notizia, per ora poco piu di un rumore, è stata accolta da Mosca senza troppa meraviglia. Le autorità russe che come contromisura hanno adottato il blocco delle importazioni dai Paesi europei vanno avanti con la sostituzione di prodotti locali. Come spiega il VicePresidente dell’organizzazione Business Russia.

“Il famoso formaggio francese è stato sostituito con un altro,prodotto in Russia. La qualità di questi prodotti migliora di giorno in giorno. E le sostituzioni proseguono”.

Da Sanpietroburgo dove si tiene la riunione del Forum Economico anche Jean Claude Juncker ribadisce il messaggio europeo a Mosca “Pronti a riaprire il dialogo, ma prima si rispettino gli accordi di Minsk”.

“Lasciatemi essere chiaro. Sul Protocollo di Minsk l’Unione europea è unita. E lo stesso vale per il G-7. La Russia ha firmato l’accordo. Il prossimo step è quindi chiaro a tutti: garantire la piena implementazione dell’accordo. E’ l’unico modo per riprendere il dialogo. E l’unico per togliere le sanzioni imposte” ha dichiarato Juncker.

Nonostante negli ultimi mesi Mosca abbia dato prova di voler compiere passi nella direzione di quanto accordato a Minsk, le relazioni con Kiev restano tese. Bruxelles aspetta ora di vedere segnali concreti prima di eliminare le sanzioni, che molti Stati membri iniziano a considerare lesive anche dei loro interessi nazionali.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo

Redazione di Bruxelles