ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Francia: il killer dell'Isil si è filmato a casa del poliziotto

mondo

Francia: il killer dell'Isil si è filmato a casa del poliziotto

Pubblicità

ALL VIEWS

Clicca per scoprire

Nuovi particolari emergono sul duplice omicidio di Magnanville. Larossi Abballa avrebbe filmato le sue vittime e trasmesso in diretta su un social network un suo proclama a favore dell’Isil, in cui indicava nuovi obiettivi. Il tutto mentre era asserragliato nell’abitazione della coppia uccisa, con il loro bimbo, illeso, sullo sfondo, e poco prima di essere abbattuto dalla polizia.

L’informazione, diffusa da un giornalista, è sostanziamente confermata dal procuratore François Moulins.

“Gli inquirenti hanno già compiuto vari accertamenti – ha dichiarao Moulins – e hanno ritrovato, in particolare, all’interno della casa, una lista di obiettivi da colpire che includeva persone o professioni: rapper, giornalisti, poliziotti o personaggi pubblici.”

L’Isil ha rivendicato l’azione anche attraverso la sua agenzia Amaq.

Tre persone vicine all’attentatore sono state fermate e interrogate.

Il giovane, originario di Mantes-la-Jolie, a nord-ovest di Parigi, aveva aperto all’inizio del 2016 un’attività di consegne di sandwich halal a domicilio, dopo aver scontato due anni e mezzo di prigione per aver partecipato al reclutamento di jihadisti inviati in Pakistan.

La polizia ha diffuso l’immagine delle vittime, rendendo loro omaggio.

ALL VIEWS

Clicca per scoprire

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo