ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Siria: lo Stato Islamico rivendica gli attacchi terroristici di Damasco

mondo

Siria: lo Stato Islamico rivendica gli attacchi terroristici di Damasco

Pubblicità

In Siria c‘è la firma dell’Isil sugli attacchi terroristici che questo sabato mattina hanno fatto almeno 20 vittime a Damasco. La rivendicazione è arrivata attraverso l’agenzia Aamaq, organo di comunicazione del gruppo Stato islamico. I jihadisti parlano di tre esplosioni provocate da due attentatori suicidi e un’autobomba.

Secondo l’agenzia governativa Sana, gli attentati sono stati invece due, il primo con un kamikaze e il secondo con un’autobomba. A essere colpito è stato il distretto di Seyeda Zeinab, nella periferia meridionale della capitale siriana, dove sorge il santuario sciita più importante del paese che custodisce le spoglie del nipote di Maometto e per questo luogo di pellegrinaggio.

Edifici divelti, auto bruciate e strade ingombre di macerie: questo raccontano le immagini diffuse dalla televisione di Stato. Non è la prima volta che finisce sotto attacco il quartiere di Sayeda Zeinab. Il 31 gennaio scorso un altro attentato contro il santuario sciita era costato la vita ad almeno 45 persone.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo