ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Euro 2016: Payet lancia la Francia, Romania battuta 2-1

the corner

Euro 2016: Payet lancia la Francia, Romania battuta 2-1

Pubblicità
  • I Bleus soffrono ma piegano nel finale la nazionale di Iordanescu
  • Stancu su rigore risponde a Giroud, all’89’ gol capolavoro del trequartista del West Ham
  • In ombra Pogba e Griezmann, entrambi sostituiti nel finale

Un gol capolavoro di Payet all’89’ consente alla Francia di superare la Romania nella gara inaugurale di Euro 2016. La nazionale di Deschamps si impone 2-1 al termine di una gara molto più difficile del previsto. Tutte nella ripresa le reti: Giroud firma l’1-0 al ’57, Stancu pareggia su rigore al 65’ e quando il pareggio sembra ormai scritto arriva il gioiello di Payet.

Nessuna sorpresa nelle formazioni. Deschamps conferma Payet nel tridente offensivo con Giroud e Griezmann, in difesa Rami affianca Koscielny con Evra e Sagna sulle fasce, a centrocampo il ct si affida a Kanté, Matuidi e Pogba. Nella Romania c‘è Andone, recuperato dopo l’infortunio.

Ci si aspetta un avvio a testa bassa della Francia, invece è la Romania ad andare subito vicinissima al gol. E’ il 4’, sugli sviluppi di un corner per la Romania la palla arriva a Stancu che però calcio addosso a Lloris da pochi metri. Gol divorato.

La Francia prova a reagire, la Romania si difende con ordine ma concede due occasioni nitide ai Blues. Griezmann però non è fortunato: al 14’ l’attaccante dell’Atletico centra il palo di testa, al 36’ è Saponaru a deviare in angolo la sua conclusione a botta sicura. Al 45’ è 0-0.

L’avvio di ripresa è la fotocopia del primo tempo, con la Romania subito a un passo dal vantaggio. Cross dalla destra, la difesa della Francia sbaglia il fuorigioco e Stancu ha possibilità di riscattare l’errore in avvio di gara: la sua girata in acrobazia però non inquadra la porta.

Il nuovo pericolo scuote la Francia che alza subito il ritmo. E’ Payet, tra i migliori in campo, a suonare la carica. Al 57’ il giocatore del West Ham si libera in area e serve Pogba, destro al volo dello juventino e respinta di Tatarusanu. E’ il preludio al gol che arriva pochi secondi dopo. Payet mette in mezzo dalla destra, Tatarusanu esce male e Giroud le beffa di testa: 1-0.

La Romania però non crolla, anzi. Al 63’ Evra stende in area Stanciu e l’arbitro Kassai concede il rigore. Stancu spiazza Lloris e firma l’1-1. Il pareggio sembra scritto ma all’89’ Payet, di gran lunga il migliore il campo, trova il 2-1 con un gran sinistro dal limite che si infila all’incrocio. Un gioiello che regala ai Bleus tre punti quando ormai erano in pochi a crederci. La Francia tornerà in campo mercoledì 15 giugno per affrontare l’Albania al Velodrome di Marsiglia, nella stessa giornata la Romania giocherà contro la Svizzera al Parco dei Principi di Parigi.

Tre cose che abbiamo imparato:

  • La pressione di giocare in casa potrebbe avere giocato un brutto scherzo ai Bleus, apparsi confusionari e senza idee per lunghi tratti della partita

  • Griezmann non è riuscito a sfruttare le sue qualità migliori contro una difesa bene organizzata come quella rumena
  • La Romania ha tutto per centrare la qualificazione agli ottavi

La partita sui social network




Il personaggio: Dimitri Payet

I riflettori erano puntati su Pogba e Griezmann, invece è stato il giocatore del West Ham a prendersi la scena. Tante giocate di qualità, l’assist per l’1-0 di Giroud e il gol da antologia che decide la partita. Man of the match a mani basse.




Cosa guardare sabato

La gara più attesa della seconda giornata è senza dubbio Inghilterra-Russia. E’ tanta la curiosità di vedere all’opera la nazionale di Hodgson, mix tra giovani di talento e veterani come Rooney che si giocano una delle ultime occasioni di vincere un trofeo.

Le foto della partita

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo