ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Usa, Stefan Grobe: "Succederanno cose mai viste in America"

Insight

Usa, Stefan Grobe: "Succederanno cose mai viste in America"

Pubblicità

Alasdair Sandford, euronews:“Dunque Hillary Clinton ha vinto la corsa per la nomination democratica alle elezioni presidenziali. Il nostro corrispondente, Stefan Grobe, è in collegamento con noi da Washington. Stefan, la Clinton dice che è un momento storico. E’ il momento che stava aspettando e che finalmente è arrivato”.

Stefan Grobe, corrispondente euronews:“Proprio così Alisdair, è una notte storica. Una notte importante. Anzitutto, hillary ha ottenuto molti più voti di quanto si aspettasse. Ha perfino vinto in South Dakota, uno stato che non era assolutamente scontato, e ha fatto molto bene anche in California, che era lo stato più importante in questo ultimo Supertuesday della stagione. E si può capire anche dal suo linguaggio del corpo, da come ha parlato alla folla, una folla entusiasta al suo quartier generale di Brooklin, a New York.
Sembra così sollevata che la corsa sia finalmente finita e che può concentrarsi nella lotta contro Donald Trump, farla diventare una sfida nazionale e attaccarlo nelle elezioni generali. Riunire e tenere unito il partito Democratico è ora la sua più grande sfida.

Alasdair Sandford, euronews: “Bernie Sanders continuerà la corsa fino alla fine. Può riuscire Hillary a conquistare i suoi supporter che lo sosterranno fino alla fine?”

Stefan Grobe – corrispondente euronews: “Questa è la questione fondamentale e molti democratici, molti membri del Congresso, si stanno facendo la stessa domanda. Cosa sta facendo Sanders? Non ha chances di ottenere la nomination, è matematicamente eliminato ora che la Clinton ha raggiunto il numero necessario di delegati ma all’interno del suo movimento, che lui stesso chiama rivoluzione politica, c‘è uno zoccolo duro di sosenitori per i quali è o Bernie o niente. Dicono che non voteranno mai per Hillary Clinton, preferiscono l’astensione: una minoranza ha anche detto che piuttosto voterà per Trump. E’ una grande sfida per Hillary conquistare questi Millenials, studenti del college che per la prima volta si sono sentiti parte di un sistema politico e condurre intanto la sua battaglia contro Trump.

Alasdair Sandford, euronews:“La Clinton e Donald Trump non hanno perso occasione per attaccarsi a vicenda… Come si comporterà Hillary da qui a novembre con il candidato repubblicano?”

Stefan Grobe, corrispondente euronews: “Penso che un assaggio sia stato il discorso della scorsa settimana, quello che è stato definito ufficialmente un discorso di politica estera, ma che in realtà era un feroce attacco a Trump e le sue, come le ha chiamate lei, incapacità e mancanze, ha detto che è mentalmente instabile e inadatto per essere il presidente degli Stati Uniti, e penso che vedremo tante altre cose simili. Penso che succederanno cose che l’America non ha mai visto prima”.

Alasdair Sandford, euronews: “Molto da vedere, dunque, tra qui e novembre. Stefan Grobe, corrispondente di euronews a Washington, grazie”.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo