ULTIM'ORA

Lettura in corso:

EgyptAir, 3 atterraggi d'emergenza nelle 24h prima dello schianto

mondo

EgyptAir, 3 atterraggi d'emergenza nelle 24h prima dello schianto

Pubblicità

Il volo MS804 dell’EgyptAir aveva effettuato 3 atterraggi di emergenza nelle 24 ore precedenti l’incidente. A riferirlo sono fonti della televisione francese.

Un nuovo elemento che potrebbe contribuire a svelare il mistero dell’inabissamento dell’Airbus della compagnia egiziana lo scorso 19 maggio con a bordo 66 persone (56 passeggeri di cui 41 egiziani e 15 francesi).

“È un elemento importante per gli inquirenti. Non può spiegare cosa sia successo ma obiettivamente non è normale dover invertire più volte la rotta per un guasto di cui poi non si individua la causa” spiega Jean-Paul Troadec, ex-direttore della BEA, Bureau d’enquêtes et d’analyses, l’agenzia governativa francese che indaga sugli incidenti aerei. “Si tratta di messaggi trasmessi in modo automatico esclusivamente in caso di anomalia. Se tutto va bene, questo sistema non invia alcuna informazione” dire Troadec.

Il sistema in questione, denominato Acars – Aircraft Communication Addressing and Reporting System – trasmette i dati alla compagnia.

Secondo gli elementi a disposizione, il velivolo aveva appena coperto 6 tratte tra il Cairo, Tunisi, Asmara e Parigi. Dall’aeroporto Charles de Gaulle di Parigi l’Airbus era decollato alle 23.09. L’ultimo contatto radar è avvenuto poco dopo le 2 e mezza.

La notizia arriva poco dopo che le squadre impegnate sul luogo del disastro aereo hanno captato il segnale di una delle scatole nere. Il segnale ha un’atonomia di trasmissione di 4-5 settimane dopo lo schianto.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo