ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Dior, ricordi d'Inghilterra

le mag

Dior, ricordi d'Inghilterra

In partnership con

Lo stile d’altura che si riaffaccia nei saloni del britannico Palazzo di Blenheim con la collezione Cruise fatta di tutto il passato Dior e delle suggestioni Yves Saint Laurent.

In passerella l’eco della moda anni Cinquanta, quando la principessa Margaret invitava l’austera Inghilterra del dopoguerra a ritrovare la dolcezza della moda francese.

Blenheim è la residenza tradizionale del Duca di Marlborough. Qui gli stilisti Dior Lucie Meier e Serge Ruffieux hanno ricordato l’età post bellica.

Per la maison la nuova collezione è stata pensata per mostrare il dialogo culturale tra Francia e Inghilterra, per riflettere la lunga interazione tra i due paesi.

Molte uscite hanno mostrato la classica silhouette di Dior con velluti e sete a stampe asiatiche e africane, modelli audaci e ricami, nuove torsioni e décor sbarazzini con nastri eleganti, ampie scollature per gli abiti lunghi mentre quelli più corti avevano un aspetto più morbido.

Prossimo Articolo