ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Belgio, il paese paralizzato per lo sciopero del settore pubblico

mondo

Belgio, il paese paralizzato per lo sciopero del settore pubblico

Pubblicità

Un imponente sciopero generale del pubblico impiego ha bloccato il Belgio. Un corteo di migliaia di persone ha attraversando il centro della capitale Bruxelles.

La protesta è contro la politica di austerità del governo, che rischia di ridimensionare i servizi pubblici.

Treni e bus fermi in Vallonia e a Bruxelles, ritardi e voli cancellati negli aeroporti, scuole chiuse. E viaggiatori a piedi.

“Sono riuscita a prendere un taxi e arrivare qua, spero che lo sciopero non duri per sempre”.

“Da una parte sono daccordo con chi sciopera, ma dall’altra credo che stiano esagerando, stanno abusando del paese, e non è giusto”.

La mobilitazione potrebbe proseguire in forme ancora ancora più radicali.

Il principale sindacato belga ha depositato un preavviso di altri tre giorni di sciopero, da mercoledi a venerdi. Una settimana intera di mobilitazione non si vedeva
dal 1986.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo