ULTIM'ORA

Lettura in corso:

I leader del G7 arrivati a Ise-Shima per il vertice giapponese

mondo

I leader del G7 arrivati a Ise-Shima per il vertice giapponese

Pubblicità

Crescita economica globale, minaccia terroristica e crisi migratoria. Il Presidente degli Stati Uniti Barack Obama affronterà questi ed altri temi al G7 di Ise-Shima, in Giappone, dove è giunto, accolto dal Primo Ministro giapponese Shinzo Abe.

I leader delle 7 potenze economiche mondiali si riuniscono fino a venerdì nella località della prefettura di Mie, nel Sud del Giappone, a Nord di Hiroshima. Presente anche il Presidente della Commissione Europea Jean-Claude Juncker.

Il Premier italiano Matteo Renzi ha espresso la volontà di mettere in evidenza i problemi legati alla crisi migratoria. La Germania ha confermato che la questione dei migranti e dei rifugiati è stata messa all’ordine del giorno dei lavori che hanno come cornice il tempio di Ise-Yingu, simbolo dello scintoismo e del Giappone imperiale.

Ieri Renzi ha annunciato che il G7 a guida italiana del prossimo anno si terrà a Lampedusa o a Taormina: la Sicilia come quadro per il vertice tra i grandi della Terra, portati là dove la crisi dei migranti si fa più sentire.

Il G7 di Ise-Shima dovrebbe inoltre permettere di adottare un piano d’azione contro i finanziamenti del terrorismo affrontando anche il problema di come preservare il patrimonio culturale di fronte a devastazioni come quelle avvenute a Timbuctu o a Palmira.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

traduzione automatica

Prossimo Articolo