ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Siria. Peshmerga pronti a riprendere Raqqa all'Isis

mondo

Siria. Peshmerga pronti a riprendere Raqqa all'Isis

Pubblicità

Le forze Peshmerga e le fazioni alleate curdo-siriane definiscono imminente la liberazione di Raqqa, considerata la capitale dell’autoproclamato Stato Islamico in Siria.

Una pressione che aumenta sui militanti dell’Isis, sotto scacco anche in Iraq, all’indomani dell’offensiva lanciata contro Fallouja.

I Peshmerga sono attualmente impegnati in scontri contri gli jihadisti ad una cinquantina di chilometri a Nord di Raqqa.

Uno scenario che tuttavia non diminuisce la capacità degli estremisti islamici di colpire. Secondo diverse fonti, avvalorate da immagini satellitari, gli jihadisti avrebbero distrutto 4 elicotteri russi nella base T4, ad Ovest di Palmira.

Benchè smentito da Mosca, l’attacco segue una serie d’attentati che martedì hanno fatto 150 morti a Jableh e a Tartus, sulla costa, sede della più importante base russa nel Mediterraneo.

Ieri intanto il Ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov ha detto che la Russia è pronta a coordinare le proprie operazioni con le forze curde ed americane nel quadro dell’offensiva contro la roccaforte dell’Isis.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo