ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Austria: solo lunedì i risultati delle presidenziali. Paese spaccato

mondo

Austria: solo lunedì i risultati delle presidenziali. Paese spaccato

Pubblicità

Incertezza totale alle presidenziali austriache. Per i risultati bisognerà aspettare questo lunedì visto che fra i due candidati il conservatore Norbert Hofer e il verde Alexander van der Bellen è un pareggio tecnico.

Al conteggio mancano però i voti per corrispondenza che rappresentano il 14% degli elettori, oltre 800 mila persone. Ma questo voto per corrispondenza, integrato alle prime stime degli istituti di sondaggi, è in genere sfavorevole allo FPÖ, al primo turno Hofer aveva ottenuto solo il 25%

Lo scarto finale potrebbe essere dunque sul filo delle poche migliaia di voti.

Imbarazzato quello che era dato per certo vincitore della sfida, Hofer: “Nessuno si augurava un risultato del genere. Avremmo voluto dormire bene stanotte, ma dobbiamo aspettare lunedì. Faccio politica da molto tempo, ma non ho mai visto nulla di simile. Quello che posso dire è che non importa chi vince oggi, il vincitore di domani avrà un solo compito: riunificare l’Austria.

Risponde van der Bellen: “Le ultime due settimane abbiamo visto un terremoto nell’elettorato e molte persone di molti campi diversi che si sono mobilitate, giovani e meno giovani, persone note e persone comuni, tante, tantissime e tutto questo ci ha aiutato, voglio ringraziarle per questo”.

Si sono recati alle urne il 70% dei 6,4 milioni aventi diritto, ma il Paese risulta spaccato. I temi della campagna sono stati crisi economica e pressione migratoria, nessuno dei due contendenti è riuscito a convincere completamente l’elettorato e questa domenica l’Austria va a letto senza sapere davvero che cosa le riserva il futuro. E non si parla solo del presidente.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo