ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Sanders batte Clinton in Oregon e perde, di misura, in Kentucky

mondo

Sanders batte Clinton in Oregon e perde, di misura, in Kentucky

Pubblicità

Bernie Sanders si mantiene a galla e resta una spina nel fianco di Hillary Clinton. Sanders ha vinto le primarie democratiche in Oregon, perdendole, ma di un soffio, in Kentucky.

Un segno che, all’interno del partito democratico, il messaggio progressista del senatore del Vermont fa davvero breccia:

Quando siamo entrati in campagna poco meno di un anno fa, i sondaggi ci davano 60 punti di svantaggio sul Segretario Clinton. Non avevamo una struttura politica organizzativa su cui contare, eravamo senza soldi e poco conosciuti. Gli esperti e i media ci definivano una ‘candidatura marginale’. Beh, da allora le cose sono molto cambiate!

California dreaming

In vista del cruciale appuntamento in California, il 7 giugno, Hillary Clinton ha la conferma di non riuscire a convincere certi settori dell’elettorato. Sopratutto i giovani e i lavoratori bianchi maschi a reddito medio-basso. L’ex segretaria di stato è invece forte fra le donne e gli elettori afro-americani.

Questi risultati un po’ deludenti non impediscono comunque a Clinton di avvicinarsi alla nomination. Tuttavia le mancano ancora 100 delegati per potersi definire virtualmente la candidata dei democratici alla Casa bianca.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo