ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Naufragio al largo della Libia, chiesti 18 anni per il "capitano"

mondo

Naufragio al largo della Libia, chiesti 18 anni per il "capitano"

Pubblicità

Chiesti dalla Procura di Catania 18 anni di reclusione per Mohammed Ali Malekil ‘capitano’ della nave colata a picco il 18 aprile dell’anno scorso al largo della Libia in cui morirono 800 migranti. Solo 28 i sopravvissuti.

Massimo Ferrante, difensore di Mohammed Ali Malekil:
“Il mio assistito ha anche altri titoli di reato. Non ha solo l’immigrazione con il favoreggiamento ma ha anche l’omicidio colposo plurimo e il naufragio colposo. Quindi 18 anni come pena non è quello che ci aspettavamo. Ora però tocca a noi”.

Il “capitano” e il “mozzo”, per quest’ultimo sono stati chiesti sei anni, si proclamano innocenti sostenendo di essere
stati soltanto dei ‘passeggeri’. Sono un centinaio i corpi recuperati dalla marina militare molti altri sono ancora dispersi. Il relitto del peschereccio, giace sul fondale al largo delle coste libiche.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo