ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Fort McMurray, gli incendi tornano a fare paura

mondo

Fort McMurray, gli incendi tornano a fare paura

Pubblicità

Il gigantesco incendio che si estende da svariati giorni attorno a Fort McMurray, nello stato di Alberta, in Canada, minaccia di nuovo i giacimenti di sabbie bituminose. Alcuni nuovi focolai si sono sviluppati durante il fine settimana. Una quindicina sono attivi al momento e tre risultano totalmente fuori controllo.

Attualmente circa 4.000 persone risultano evacuate. Due settimane fa era stato necessario l’allontanamento di tutta la popolazione, 90.000 persone circa.

Il primo ministro dello Stato di Alberta, Rachel Notley, ha affermato che “sia Syncrude che Suncor (le principali aziende del polo di produzione di combustibili ndr) hanno piani di emergenza operativi, e i vigili del fuoco sono a loro volta in azione. I funzionari sono convinti che se il fuoco dovesse oltrepassare ulteriori linee di pericolo, gli abitanti potranno essere evacuati in sicurezza”.

La corrente elettrica è stata ripristinata in tutte le zone attualmente abitabili e si lavora alacremente per sistemare collegamenti e infrastrutture. Il 15% circa della città di Fort McMurray è stata distrutta dall’incendio. Un calendario per il ritorno alle abitazioni dovrebbe essere diffuso nei prossimi giorni.

Per aiutare la popolazione sono stati raccolti, dalla croce rossa del Paese della foglia d’acero, 86 milioni di dollari canadesi.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo