ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Europa League: ultima chiamata Liverpool, il Siviglia in cerca della storia

Mercoledì sera, allo stadio St. Jakob-Park di Basilea si disputerà la finalissima dell’Europa League, tra Siviglia e Liverpool. Gli spagnoli

Lettura in corso:

Europa League: ultima chiamata Liverpool, il Siviglia in cerca della storia

Dimensioni di testo Aa Aa

Mercoledì sera, allo stadio St. Jakob-Park di Basilea si disputerà la finalissima dell’Europa League, tra Siviglia e Liverpool. Gli spagnoli, vincitori delle ultime due edizioni, sono in cerca di una storica tripletta, mai riuscita a nessuno prima d’ora.

Il tecnico Unai Emery non dà però nulla per scontato: “Il Liverpool di oggi assomiglia al suo allenatore, Jurgen Klopp. E’ una squadra molto forte, che mette tanta intensità e attacca senza sosta. E’ una squadra con dei super giocatori. E’ un club potente, che può permettersi ottimi giocatori”.

I Reds tornano a disputare una finale continentale a nove anni di distanza dall’ultima volta. E, dopo una stagione non brillante in Premier League, cercano disperatamente il quarto trionfo nella competizione.

“E’ facile divertirsi a guardare due squadre al massimo livello, combattere per ogni piccola opportunità, ogni minimo vantaggio”, spiega il tedesco. “In finale, in particolar modo, bisogna essere pronti a sbagliare, anche quando il mondo intero ti sta guardando, perché non c‘è calcio senza errori”.

Gli inglesi e soprattutto Jurgen Klopp, chiamato lo scorso ottobre a sostituire Brendan Rodgers, sanno che non hanno altra scelta che vincere. Ottavi in campionato, qualora si prendessero il trofeo, avrebbero accesso diretto alla prossima Champions League.