ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Tecnologia, la Cina punta sulla realtà aumentata al CES Asia di Shanghai

Sci-tech

Tecnologia, la Cina punta sulla realtà aumentata al CES Asia di Shanghai

In partnership con

Simulatori di volo e realtà virtuale: matrimonio riuscito a Shanghai, dove si è tenuta la seconda edizione di CES Asia, la più importante piattaforma di lancio per prodotti tecnologici sul mercato asiatico.

Negli stand delle 375 società che hanno partecipato all’evento tra l’11 e il 13 maggio, vengono proposte esperienze anche fuori dal comune.

Zu Kunlun, vice presidente marketing prezzo Pico: “Per diffondere la realtà virtuale, servono i contenuti. Ma vediamo che i grandi marchi stanno investendo in questo settore, e molti hanno già annunciato strategie molto aggressive”.

La realtà aumentata è stato un altro tema caldo all’evento di Shanghai. I cinesi di Shadow Creator si stanno preparando a lanciare un set di occhiali con i quali contano di rendre obsoleti i dispositivi presenti attualmente sul mercato.

Sun Li, amministratore delegato di Shadow Creator: “La realtà aumentata consente di arricchire la percezione meglio della realtà virtuale. Trova applicazione in ambiti diversi, dalla scuola, alla manutenzione, alla logistica, alla medicina. Ci sono molte più applicazioni possibili rispetto alla realtà virtuale”.

Tra gli analisti di settore, però, non tutti sono convinti che questa tecnologia sia pronta a conquistare i consumatori, allo stadio attuale di sviluppo.

Jason Low, analista presso Canalys: “Ci sono diversi ostacoli. Ad esempio, le aziende che sfruttano la realtà virtuale si focalizzano su giochi e video. Invece, il consumatore medio non avrà molte ragioni di ricorrere alla realtà aumentata. E’ raro che senta il bisogno di occhiali con una videocamera”.

Il salone di Shanghai riflette le sfide di un settore in rapida evoluzione. Queste tendenze detteranno quindi la linea dei dispositivi che vedremo nei prossimi mesi in Europa e Stati Uniti.

Prossimo Articolo

Sci-tech