ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Ufficialmente operativa in Romania la base statunitense dello scudo antimissile

mondo

Ufficialmente operativa in Romania la base statunitense dello scudo antimissile

Pubblicità

E’ ufficialmente operativo da oggi lo scudo anti-missile statunitense in Romania. Ospitato nella base ex sovietica di Deveselu, 180 km a sud-ovest della capitale Bucarest, il sistema è stato inaugurato alla presenza del Segretario generale della Nato, Jens Stoltenberg e di una delegazione di Washington.

“Non è e non è mai stato contro la Russia. E’ stato concepito per fronteggiare missili balistici provenienti dalla regione mediorientale e diretti contro paesi Nato e forze statunitensi in Europa. E voglio richiamare quello che ha detto il Segretario generale: abbiamo offerto ai russi di accedere alle specifiche tecniche del sistema”.

Le prudenti parole del vice-segretario alla Difesa Robert Work non bastano però a tranquillizzare Mosca. Il ministero degli Esteri annuncia a Washington che verranno prese immediate “contromisure”.

“Consideriamo questo sistema di lancio in contraddizione con uno dei punti chiave del Trattato sulle forze nucleari di medio raggio. Dunque gli Stati Uniti hanno violato questo accordo, e questo deve essere dichiarato apertamente, senza aggiungere espressioni diplomatiche”.

La base antimissile, attiva già dal dicembre scorso, costituisce uno dei punti focali dello scudo programmato nel 2010 e che dovrebbe diventare operativo, insieme alle basi in Turchia e Polonia, nel 2025.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo