ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Sì del Messico all'estradizione del Chapo negli Stati uniti

mondo

Sì del Messico all'estradizione del Chapo negli Stati uniti

Pubblicità

La giustizia messicana ha detto sì all’estradizione di El Chapo:https://it.wikipedia.org/wiki/Joaqu%C3%ADn_Guzm%C3%A1n verso gli Stati uniti, la difesa può ancora presentare ricorso.

Nell’attesa, Joaquin Guzman è stato trasferito in un carcere vicino al confine con gli Stati uniti, ossia in quello di Ciudad Juarez.

L’esperto di narcotraffico messicano José Reveles spiega come dovrebbe svolgersi la procedura:

L’estradizione dipenderà da come i suoi avvocati si muoveranno. Certamente ci sarà un negoziato sulle modalità di trasferimento del Chapo negli Stati Uniti. Quali informazioni verranno date, o addirittura è possibile un’offerta di denaro o una dichiarazione di colpevolezza per ottenere una sentenza meno pesante.

esperto di fughe

Prima di essere trasferito alla frontiera col Texas, il più famoso e potente narcotrafficante messicano era detenuto ad Altiplano, nel centro del paese, dove, apposta per lui, erano state disposte eccezionali misure di sicurezza.

Fra le gesta di El chapo c‘è infatti la rocambolesca fuga proprio da questo carcere di massima sicurezza nel luglio del 2015.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo