ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Rallenta la creazione di impieghi. USA più lontani da un rialzo dei tassi

Con 160.000 nuovi posti creati ad aprile si sono ritrovati i minimi da sette mesi. Il trend conferma un'economia in difficoltà e spaventa la Fed

Lettura in corso:

Rallenta la creazione di impieghi. USA più lontani da un rialzo dei tassi

Dimensioni di testo Aa Aa

Una creazione di posti di lavoro ai minimi da sette mesi conferma le difficoltà dell’economia statunitense e allontana la prospettiva di un rialzo dei tassi d’interesse.

La fotografia scattata dal Dipartimento del lavoro americano ritrae un calo sempre più accentuato: i 160.000 posti creati ad aprile sono quasi 50.000 in meno di quelli registrati il mese precedente. Il tasso di disoccupazione che resta invece inalterato al 5% mitiga appena il timore che a un inizio anno deludente segua ora un secondo trimestre con il freno a mano tirato.

Principale zavorra sul fronte della creazione di impieghi si è rivelato ad aprile l’andamento piatto in settori come ristorazione, industria e costruzioni. Un trend che, se confermato a maggio, vanificherebbe con ogni probabilità le speranze della Fed di alzare i tassi di interesse entro la fine dell’anno. La crescita su cui contava per centrare dell’obiettivo era del 2,2%, ma c‘è ormai già chi dubita che si arrivi al tetto del 2%.