ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La vittima non ha riconosciuto l'aggressore. Decade la prima accusa di molestie sessuali per i fatti di Colonia giunta a processo

Sarebbe stato il primo processo con in ballo le molestie sessuali per i fatti di Colonia . Ma il procuratore ha dovuto lasciar cadere l’accusa più

Lettura in corso:

La vittima non ha riconosciuto l'aggressore. Decade la prima accusa di molestie sessuali per i fatti di Colonia giunta a processo

Dimensioni di testo Aa Aa

Sarebbe stato il primo processo con in ballo le molestie sessuali per i fatti di Colonia . Ma il procuratore ha dovuto lasciar cadere l’accusa più grave, che si rivolgeva a uno dei due imputati, un cittadino algerino di 26 anni. La vittima, infatti, non lo ha formalmente riconosciuto come suo aggressore. Restano invece in piedi le accuse di furto e ricettazione per le quali sono stiati chiesti 7 anni di carcere. L’altro imputato, un ventitrenne, è alla sbarra solo per furto.

dalla solidarietà all’AFD

L’aggressione di massa contro le donne svoltasi nella città tedesca nella notte di Capodanno ha portato a più di 1500 denunce, per molestie e furto.

Il paese, che in un primo tempo aveva ingaggiato una gara di solidarietà per i profughi in fuga dalla guerra, si è ritrovato a far fronte a manifestazioni della destra populista e xenofoba che hanno costretto il governo a dare una sterzata in senso restrittivo alla propria politica migratoria.