ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Gado (Kenya) e Zunar (Malesia) premiati a Ginevra

Lettura in corso:

Gado (Kenya) e Zunar (Malesia) premiati a Ginevra

Dimensioni di testo Aa Aa

Per la Giornata internazionale della libertà di stampa il Premio Cartooning for peace., patrocinato dalla città di Ginevra e dalla Fondazione

Per la Giornata internazionale della libertà di stampa il Premio Cartooning for peace., patrocinato dalla città di Ginevra e dalla Fondazione svizzera Cartooning for Peace, è stato assegnato ai disegntaori Gado (Kenya) e Zunar (Malesia), alla presenza del presidente onorario Kofi Annan,

Nel mirino dei due artisti ci sono da tempo la corruzione dei governi e le ingiustizie sociali.

KOFI ANNAN, presidente onorario della Swiss Foundation Cartooning for Peace: “Mi ha sempre stupito l’ingegno creativo di questi artisti che, con una sola immagine, riescono a catturare i paradossi e le assurdità di tutte le complesse ingiustizie in modo piu’ efficace di cento discorsi. Artisti come Gado e Zunar corrono molti rischi nel manifestarsi in libertà davanti al potere. A loro va tutta la nostra riconoscenza che speriamo possa diventare per loro una protezione”.

GADO, CARTOONIST : “E’ un grande incoraggiamento perchè se si opera in questo modo per chi è dietro di voi ci sono anche persone che riconoscono i vostri sforzi e ci sospingono in avanti”.

Gado ha lavorato fino a poco tempo come vignettista per il giornale di Nairobi, il Daily Nation (una delle maggiori testate dell’Africa orientale e centrale). Gli schizzi che fa dei politici avidi e corrotti gli hanno garantito un grande seguito eppure è rimasto senza lavoro. Gado teme per le crescenti restrizioni alla libertà di espressione nei media africani.

GADO: “Credo che quello che abbiamo visto in molti paesi africani è la riduzione degi spazi dei media per il dibattito che invece merita di essere protetto”.

Zunar che è il maggior vignettista della Malesia, adopera umorismo e derisione per svelare gli abusi di potere, la corruzione delle classi dirigenti e la crisi morale. Ci sono molte cause in corso contro di lui e rischia 43 anni di carcere.

Il governo malese rifiuta di considerarlo un artista e i suoi disegni nonostante i tanti premi internazionali non sono piu’ pubblicai in patria.

ZUNAR, CARTOONIST: “Questo premio è molto, molto importante per me, perché fa pressione sul governo malese e può illustrare a livello internazionale il mio caso oltre a indicare il grado di libertà di espressione e di godimento dei diritti civili che c‘è in Malesia”.

Alcune riproduzioni delle vignette vincitirici sono esposte lungo le rive del lago Lemano a Ginevra. Potrete vederle lungo il quai Wilson fino al 4 giugno.