ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Siria conferma il cessate il fuoco ad Aleppo

La Siria conferma l’adesione al cessate il fuoco di 48 ore ad Aleppo. La tregua è entrata in vigore a mezzanotte (CET), l’una locale, dopo un accordo

Lettura in corso:

Siria conferma il cessate il fuoco ad Aleppo

Dimensioni di testo Aa Aa

La Siria conferma l’adesione al cessate il fuoco di 48 ore ad Aleppo.
La tregua è entrata in vigore a mezzanotte (CET), l’una locale, dopo un accordo tra Stati Uniti e Russia.

Il segretario di Stato americano John Kerry e la responsabile della diplomazia europea Federica Mogherini, da Washington, hanno auspicato che tutte le parti rispettino l’intesa.

“Abbiamo osservato una generale diminuzione della violenza in quelle aree” afferma John Kerry “anche se ci sono notizie di combattimenti che continuano in alcune località, cosa che non ci sorprende perché la tregua è stata applicata solo un minuto dopo mezzanotte. Dobbiamo comunicare in merito e ci stiamo lavorando.”

“L’Unione europea – dichiara Federica Mogherini – continuerà a lavorare sul campo per consegnare aiuti umanitari e a collaborare ai colloqui di Ginevra per avviare qualcosa di concreto che permetta una transizione e un cambiamento di governance.”

Da due settimane Aleppo è teatro di pesanti bombardamenti e di scontri tra governativi e ribelli, con un bilancio di quasi 300 civili uccisi.

L’emergenza nella città siriana ha spinto il Consiglio di sicurezza dell’Onu a riunirsi d’urgenza, su richiesta di Gran Bretagna e Francia.

Intanto si riaccendono i combattimenti nella Ghuta orientale, alle porte di Damasco.