ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ue, crescita economica modesta. Rivisto al ribasso il Pil italiano per il 2016

La spesa pubblica destinata all’accoglienza dei rifugiati contribuisce positivamente all’economia tedesca, Parola del Commissario europeo Pierre

Lettura in corso:

Ue, crescita economica modesta. Rivisto al ribasso il Pil italiano per il 2016

Dimensioni di testo Aa Aa

La spesa pubblica destinata all’accoglienza dei rifugiati contribuisce positivamente all’economia tedesca, Parola del Commissario europeo Pierre Moscovici, che a Bruxelles ha presentato le previsioni economiche di primavera.“La crescita economica in Germania è prevista all’1,6%. Questa è alimentata principalmente dai consumi, e sostenuta da solide basi oltre che dalla spesa pubblica per i rifugiati, il cui impatto economico, e sottolineo economico, è assolutamente positivo” ha affermato Moscovici.

La crescita economica europea resta in generale piuttosto modesta. Le previsioni confermano le attese. Nonostante lo stimolo dato dalla Bce pesano le incertezze geopolitiche e la debolezza dell’economia cinese. Per il prossimo anno il pil della zona euro è atteso al 1,8%, mentre a 1,9 quello dell’Europa a 28. Su quest’ultimo pesa anche l’incertezza di una possibile Brexit.

Previsioni ancora negative per la Grecia, che resta in recessione. Revisioni al ribasso anche per l’Italia. Dall’1,4% di febbraio il Pil del Belpaese per il 2016 è ora stimato all’1,1% mentre aumenta la stima del debito pubblico.