ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Bitcoin, il coming out: "Li ho inventati io"

Dopo anni di speculazioni é arrivato il 'coming-out', il fondatore dei Bitcoin ha gettato la maschera. Dietro allo pseudonimo 'Satoshi Nakamoto' si nasconde Craig Wright.

Lettura in corso:

Bitcoin, il coming out: "Li ho inventati io"

Dimensioni di testo Aa Aa

Dopo anni di speculazioni é arrivato il ‘coming-out’, il fondatore dei Bitcoin ha gettato la maschera. Dietro allo pseudonimo ‘Satoshi Nakamoto’ si nasconde Craig Wright, imprenditore e informatico australiano, che ha finalmente deciso di rivelare la sua doppia identità davanti alle telecamere della BBC

Wright a supporto delle sue affermazioni ha fornito con la sua chiave privata la firma digitale allegata ai blocchi della prima transazione in Bitcoin, avvenuta nel gennaio 2009.

Ci sono ancora molti scettici nella comunità Bitcoin, ma tra questi non figura Gavin Andresen, della Bitcoin Foundation, che ha confermato le dichiarazioni di Wright.

Sul suo sito personale Wright ha pubblicato delle istruzioni per permettere a chiunque di verificare personalmente la veridicità della sua dichiarazione.