ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La Pasqua ortodossa porta la tregua a Damasco e nell'est dell'Ucraina

Gli auguri di Papa Francesco alle "Chiese d'Oriente"

Lettura in corso:

La Pasqua ortodossa porta la tregua a Damasco e nell'est dell'Ucraina

Dimensioni di testo Aa Aa

I Cristiani ortodossi celebrano la Pasqua e ai fedeli giungono anche gli auguri, via twitter, di Papa Francesco.

A Gerusalemme, migliaia di persone hanno riempito la Chiesa del Santo Sepolcro e festeggia anche la comunità cristiana di Gaza, che conta circa 3000 fedeli.

La Pasqua ferma per poche ore la guerra in Ucraina. A Minsk, il gruppo di contatto formato da Russia, Ucraina e Osce ha raggiunto l’intesa per una tregua nell’est.

A Damasco, centinaia di fedeli hanno partecipato alla messa nella Chiesa di Santa Croce. Anche intorno alla capitale siriana è stata prolungata di 24 ore la tregua avviata sabato mattina.

“Oggi celebriamo la risurrezione di Cristo, speriamo di celebrare anche la risurrezione della Siria – dice una giovane fedele all’uscita dala Chiesa – La Siria è ancora ferita e dolorante, il Venerdì Santo è passato e ora attendiamo che la Siria si rialzi”.

Messa solenne a Mosca, officiata dal Patriarca Kirill. In Russia questa è considerata la principale festività religiosa. Sull’altare anche il presidente Vladimir Putin.