ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Iraq: manifestanti sciiti lasciano Zona Verde Baghdad, governo ordina diversi arresti

I sostenitori dell’imam sciita iracheno, Moqtada al Sadr, lasciano pacificamente la Zona Verde di Baghdad. La rabbia era esplosa, dopo due giorni di

Lettura in corso:

Iraq: manifestanti sciiti lasciano Zona Verde Baghdad, governo ordina diversi arresti

Dimensioni di testo Aa Aa

I sostenitori dell’imam sciita iracheno, Moqtada al Sadr, lasciano pacificamente la Zona Verde di Baghdad.

La rabbia era esplosa, dopo due giorni di proteste, con l’ennesimo rinvio del voto di fiducia al nuovo governo tecnico proposto dal premier, anche lui sciita, Haider al Abadi. Una prova di forza da parte dell’imam radicale per chiedere la fine del sistema di divisione del potere in quote.

“Torneremo per pretendere le riforme e combattere contro la corruzione e i corrotti – ha detto da un palco improvvisato, Ikhlas al Obeidi, portavoce dei manifestanti – Se le nostre richieste non saranno soddisfatte, la gente userà ogni mezzo legittimo, fino all’occupazione dei palazzi del potere”.

Il premier al Abadi ha ordinato alle autorità di arrestare quei manifestanti che sabato hanno attaccato le forze di sicurezza e i parlamentari, facendo scattare lo stato di emergenza.

L’occupazione dell’assemblea legislativa, durata circa sei ore, è stata pacifica. Ma alcuni video circolati in rete, mostrano un gruppo di uomini schiaffeggiare due deputati.