ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Russia. Riuscito primo lancio navetta Soyuz dal nuovo cosmodromo di Vostotchny

La Russia volta la pagina dell’era Bajkonur. Il primo lancio di un razzo Soyuz dal nuovo cosmodromo di Vostotchny è stato effettuato con successo

Lettura in corso:

Russia. Riuscito primo lancio navetta Soyuz dal nuovo cosmodromo di Vostotchny

Dimensioni di testo Aa Aa

La Russia volta la pagina dell’era Bajkonur. Il primo lancio di un razzo Soyuz dal nuovo cosmodromo di Vostotchny è stato effettuato con successo dopo il rinvio di mercoledì. Il vettore russo ha messo in orbita 3 satelliti.

La nuova base spaziale si trova nell’estremo oriente russo, non lontano dal confine con la Cina Nord-Orientale e 1.500 chilometri circa a Nord di Vladivostock.

Il Presidente Vladimir Putin, in loco per l’occasione, ha deplorato il ritardo tecnico ma sottolinato un grande successo per il settore aerospaziale russo.

La costruzione del cosmodromo di Vostotchny, decisa nel 2007 ed avviata nel 2012, permette alla Russia di liberarsi di un importante fardello economico: l’equivalente di 115 milioni di euro all’anno di affitto al Kazakistan, versati sin dalla fine dell’Unione Sovietica.

Con un costo complessivo equivalente a quasi 5 miliardi e mezzo di euro, la costruzione del nuovo cosmodromo è stata oggetto di decine d’inchieste giudiziarie per appropriazione indebita di fondi pubblici. Mosca continuerà comunque a utilizzare la base di Bajkonur fino al 2023.