ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

The Brief, al processo gli informatori del Luxleaks

Si apre questa mattina in Lussemburgo il processo contro gli informatori del Luxleaks, il dipendente della PWC Antoine Deltour e il giornalista

Lettura in corso:

The Brief, al processo gli informatori del Luxleaks

Dimensioni di testo Aa Aa

Si apre questa mattina in Lussemburgo il processo contro gli informatori del Luxleaks, il dipendente della PWC Antoine Deltour e il giornalista francese Eduard Perrin. Entrambi rischiano pene pesantissime. Ma come proteggere gli informatori? Euronews lo ha chiesto all’avvocato di Antoine Deltour, William Bourdon.
“Gli informatori vanno per prima cosa protetti. Si deve impedire il loro licenziamento, la loro messa in silenzio, il verificarsi di rappresaglie nei loro confronti. Se possibile, poi, si dovrebbe permettere agli informatori di rivolgersi direttamente al giudice, come accade già nel Regno Unito. Non è invece il caso della Francia. Questo per sospendere gli effetti di queste misure punitive” ha precisato Bourdon che ha anche aggiunto “Servirebbero dei canali di comunicazione sicuri per gli informatori. C‘è bisogno di autorità, di agenzie specializzate dove gli informatori possano parlare in piena confidenzialità, ma anche in modo di poter contare su un certo livello di tranquillità giuridica ed evitare qualunque tipo di rappresaglia e l’essere messo alla gogna. E poi, in questi casi eccezionali, serve anche pensare a forme di immunità caso per caso”.