This content is not available in your region

Che cos'è il Luxleaks

Access to the comments Commenti
Di Euronews
Che cos'è il Luxleaks

<p>Con Luxleaks, o Luxembourg Leaks, si intende l’inchiesta giornalistica che a fine 2014 fece luce sulle agevolazioni fiscali concesse dal governo del Lussemburgo a centinaia di grandi aziende e banche: una pratica che ha sottratto miliardi di euro di tasse ai Paesi in cui le multinazionali operavano. </p> <p>L’inchiesta è nata dalla collaborazione tra 80 giornalisti provenienti da 26 Paesi e coordinati dal <a href="https://www.icij.org/">Consorzio internazionale del giornalismo investigativo</a>. </p> <p>Il risultato è stato la pubblicazione, nel novembre 2014, di 548 documenti sugli accordi segreti in materia di imposizione fiscale tra le autorità del Granducato e 340 aziende. Tra queste, figurano Ikea, Pepsi, Apple, Amazon, Gazprom, Verizon, Deutsche Bank, Burberry, Procter & Gamble, Heinz, JP Morgan e FedEx. Ma ci sono anche 31 imprese italiane, fra cui Fiat, Finmeccanica, Intesa San Paolo, Unicredit, Banca Marche e Banca Sella.</p> <p>Le società coinvolte facevano transitare i capitali attraverso il Lussemburgo, pagando anche meno dell’uno per cento di imposte sui profitti.</p> <p>All’origine della fuga dei documenti riservati, sono due ex dipendenti francesi della società PricewaterhouseCoopers, che aiutava le aziende a elaborare le strategie finanziarie per ottenere i regimi fiscali più favorevoli.</p> <p>Le due “gole profonde”, Antoine Delcour e Raphael Halet, insieme al giornalista di France2 Edouard Perrin, che nel maggio 2012 fu il primo a parlare dello scandalo, sono attualmente <a href="http://it.euronews.com/2016/04/25/luxleaks-oggi-a-processo-deltour-e-perrin/">sotto processo in Lussemburgo per la diffusione di dati riservati</a>. I tre rischiano fino a 10 anni di reclusione.</p> <p>Il caso Luxleaks ha attirato non poche critiche sul <a href="http://it.euronews.com/2014/11/12/luxleaks-juncker-sono-politicamente-responsabile/">presidente della Commissione europea Jean Claude Junker</a>, che è stato premier del Lussemburgo dal 1995 al 2013, proprio negli anni a cui risalgono le pratiche fiscali oggetto dell’inchiesta.</p> <p>A seguito dello scandalo, la Commissione di Bruxelles ha accelerato le indagini sulle pratiche del tax ruling in Europa, avviando insieme al Consiglio europeo una politica della trasparenza. Ma <a href="http://it.euronews.com/2015/11/04/luxleaks-l-informatore-e-il-reporter-a-rischio-carcere-ong-chiedono-protezione/">in Europa non esiste ancora una legge che protegga gli informatori</a></p>