This content is not available in your region

Serbia: elezioni anticipate, ampia maggioranza parlamentare per il premier Vucic

Access to the comments Commenti
Di Euronews
Serbia: elezioni anticipate, ampia maggioranza parlamentare per il premier Vucic

<p>La vittoria del premier serbo Aleksandar Vucic si conferma ampia,all’indomani delle politiche nel Paese balcanico. Il partito del progresso dell’europeista Vucic supera il 48% dei voti, ottenendo circa 130 seggi su 250. Una vittoria accolta con soddisfazione dall’Unione Europea con la quale Vucic spera di concludere i negoziati di adesione entro il 2019.</p> <p>Secondo partito quello socialista, membro della coalizione uscente, con l’11%.</p> <p>Torna in parlamento il filo-russo e ultranazionalista partito radicale, terza forza del Paese con l’8% dei voti. Lo guida Vojislav Seselj, che il Tribunale Penale Internazionale dell’Aja di recente ha assolto dalle accuse di crimini di guerra e contro l’umanità.</p> <p>Alcuni partiti di opposizione hanno denunciato brogli e hanno chiesto l’accesso al materiale elettorale.</p> <p>“Piano piano andiamo verso una situazione migliore, credo che stiamo andando nella giusta direzione”, afferma un residente di Belgrado.</p> <p>Diversa l’opinione di un’altra abitante della capitale serba: “Non sono felice per come viviamo qui, chiediamo una situazione migliore e differente”.</p> <p>La situazione economica serba è fragile: il tasso di disoccupazione si aggira attorno al 20%, nel 2015 il Paese ha ottenuto un prestito dal Fondo Monetario Internazionale e il governo di centro-destra ha attuato politiche di austerità, che hanno incluso il taglio delle pensioni, e si è impegnato a privatizzare imprese statali.</p>