ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Legislative in Serbia, vittoria netta del Premier conservatore Vucic

Gli elettori serbi hanno dato al Premier conservatore Aleksandar Vucic il sostegno che lui cercava per continuare il processo di avvicinamento

Lettura in corso:

Legislative in Serbia, vittoria netta del Premier conservatore Vucic

Dimensioni di testo Aa Aa

Gli elettori serbi hanno dato al Premier conservatore Aleksandar Vucic il sostegno che lui cercava per continuare il processo di avvicinamento all’Unione Europea.

Con una forchetta di preferenze che si attesata tra il 49% e il 52%, l’SNS, Partito del Progresso, di centro destra, si garantisce oltre la metà dei 250 seggi del Parlamento.

“I risultati di oggi dimostrano un forte sostegno per la nostra democrazia, per le riforme e per l’integrazione europea. Abbiamo dimostrato a noi stessi e al mondo che la Serbia è unita nello sforzo di proiettarsi verso un futuro migliore” ha detto Vucic commentando i risultati.

La destra radicale di Vojislav Seselj ottiene un terzo posto che le permettere di essere rappresentata alla Camera, ma con circa l’8% delle preferenze è destinata a restare una voce isolata nell’arco parlamentare.

Risultato deludente quello dei socialisti di Ivica Dacic che, pur restando la terza forza del Paese, si aggiudicano meno del13% dei voti di queste legislative che rappresentavano soprattutto un test sulle future relazioni tra Belgrado e il resto d’Europa.

Un voto che da un lato conferma il ruolo forte del Premier, al potere da 4 anni e che l’opposizione non esita d’accusare di populismo, ma che allo stesso tempo gli conferisce un mandato pieno per proseguire i negoziati avviati lo scorso mese di dicembre con Bruxelles.