ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

"Prince aveva un talento inarrestabile" dice il suo primo manager

Dietro un grande artista c‘è spesso anche un grande manager. È stato forse il caso anche di Prince, che all’inizio della sua carriera venne lanciato

Lettura in corso:

"Prince aveva un talento inarrestabile" dice il suo primo manager

Dimensioni di testo Aa Aa

Dietro un grande artista c‘è spesso anche un grande manager. È stato forse il caso anche di Prince, che all’inizio della sua carriera venne lanciato da Owen Husney. Il produttore quando lo vide venne colto da una rivelazione.

“Aveva un tipo di talento come Beethoven – dice ora Owen Husney – Di quelli che non tramontano. E non lo dico perché ora sono dispiaciuto per la sua morte e allora devo ricordare quando è stato grande. Lui sarà nel futuro, sarà eterno”.

“Credo che Prince abbia avuto parecchi problemi con la casa discografica – prosegue il manager Husney – perché era talmente creativo che non poteva smettere di comporre nuove canzoni. Non si fermava mai. Aveva sempre nuove cose e i suoi discografici non volevano che uscisse con troppi album perché secondo loro questo avrebbe diminuito l’impatto che poteva avere sul pubblico”.