ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Nigeria: nuovi dettagli su massacro dell'esercito, 350 cadaveri nascosti

Centinaia di persone uccise in modo indiscriminato, alcune bruciate vive, per poi nascondere i cadaveri: è Amnesty International ad accusare

Lettura in corso:

Nigeria: nuovi dettagli su massacro dell'esercito, 350 cadaveri nascosti

Dimensioni di testo Aa Aa

Centinaia di persone uccise in modo indiscriminato, alcune bruciate vive, per poi nascondere i cadaveri: è Amnesty International ad accusare l’esercito regolare nigeriano, che nella sua lotta contro Boko Haram non è andato per il sottile, nel dicembre scorso, contro la popolazione sciita di Zaria, feudo del Movimento Islamico della Nigeria contro il quale si sarebbe scatenata la rabbia dei militari perché non toglievano un posto di blocco.

In queste ore Amnesty ha pubblicato un articolato rapporto, nel quale afferma di aver identificato il probabile luogo in cui sarebbero stati nascosti 350 cadaveri, che si sommani a quelli – quasi altrettanti – già recuperati dalle autorità nigeriane nell’obitorio locale e sottoposti ad autopsia.

La vicenda era già emersa in dicembre, quando le autorità nigeriane avviarono l’inchiesta: ma ora Amnesty ha pubblicate le dettagliate testomianze di alcuni sopravvissuti, e probabilmente localizzato la fossa comune.