ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Yemen, al via i colloqui di pace in Kuwait

Gli houthi accettano di avviare i negoziati, dietro rassicurazioni sulla tenuta della tregua. Ma ci sono ancora accuse di violazioni.

Lettura in corso:

Yemen, al via i colloqui di pace in Kuwait

Dimensioni di testo Aa Aa

Con tre giorni di ritardo rispetto a quanto originariamente previsto,
iniziano oggi i colloqui di pace tra governo yemenita e ribelli houthi.

La notizia è confermata dal quartier generale dell’Onu. Originariamente dovevano essere avviati nella giornata di lunedì.

“Ci si attende lo sviluppo di un’intelaiatura che apra la strada a un processo pacifico sull’iniziativa del Consiglio di cooperazione del Golfo e i risultati della Conferenza nazionale per il dialogo” ha detto al Palazzo di vetro il portavoce delle Nazioni Unite Stephane Dujarric.

Gli houthi hanno accettato di avviare i negoziati, dietro rassicurazioni da parte delle Nazioni Unite sul rispetto del cessate il fuoco nel Paese del sud della penisola arabica, in vigore sulla carta dall’11 aprile.

Ma restano forti dubbi. Mohammed Abdel-Salam, portavoce degli houthi ha affermato che “fino a che l’aggressione continua, l’esercito e i comitati popolari devono essere più cauti. Perché l’altra parte non rispetta il cessate il fuoco, nonostante le promesse di molti Paesi”.

La guerra civile in atto in Yemen da ormai più di un anno ha causato circa 6.400 morti, da quando l’Arabia Saudita ha formato una coalizione per fermare l’avanzata degli houthi, accusati di avere il sostegno dell’Iran.