ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Il virus della polio in estinzione totale

Lettura in corso:

Il virus della polio in estinzione totale

Dimensioni di testo Aa Aa

Dopo il vaiolo anche la poliomielite potrebbe essere sradicata dalla Terra. La polio è un’ infermità che attacca il sistema nervoso e puo’ causare la

Dopo il vaiolo anche la poliomielite potrebbe essere sradicata dalla Terra. La polio è un’ infermità che attacca il sistema nervoso e puo’ causare la paralisi totale. Entro il 2018 potrebbe scomparire secondo gli ultimi dati dell’OMS. Nel 2016 sono stati censiti pochissimi casi.

Euronews ha visitato uno dei maggiori laboratori al mondo che nelle adiacenze della città francese di Lione produce i vaccini antipolio.

Francisco Fuentes, Euronews: “La diffusione del virus della polio è al livello storico piu’ basso. L’Organizzazione Mondiale della Sanità prevede la totale cancellazione dell’infezione nel giro di due anni ma potrebbe accadere anche prima”.

La strada da seguire ora, secondo il Piano 2013-2018 Polio Eradication e Endgame strategic, è trasformare il modello di vaccinazione corrente per includere dosi di vaccino con virus disattivato.

Joël Calmet, Senior Scientific Director, Sanofi Pasteur: “Tutti questi programmi si basano sul vaccino OPV trivalente, si tratta di un vaccino per bocca attenuato che possiede i tre ceppi delle polio 1, 2 e 3. Le schema cambia ci sarà solo un vaccino bivalente con i ceppi 1 e 3, e per prevenire i rischi del tipo 2, lo schema include una dose di vaccino con virus disattivato (IPV)”.

L’obiettivo di questo nuovo tipo di vaccino, la cui distribuzione di massa è appena iniziata, è ridurre al minimo i rischi di contagio. L’instabilità dei conflitti armati in molte aree del mondo resta una grande sfida, ma non l’unica.

Joël Calmet: “C‘è un primo rischio legato alla mancanza di sicurezza. Se avessimo accesso alle popolazioni infantili delle zone ancora endemiche le cose si risolverebbero in fretta. Conclusa l’eliminazione dell’infenzione il secondo rischio starà nella manipolazione dei ceppi di virus che resteranno in vitro nel repertorio dei laboratori di ricerca che producono i vaccini”.

Da due anni non si registrano casi di polio in Africa mentre due paesi ancora toccati dall’infezione sono il Pakistan e l’Afghanistan.