ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

In Giappone si cercano persone ancora in vita sotto alle macerie lasciate dal terremoto

Sull’isola di Kyushu, in Giappone, si intensificano gli sforzi per trovare sopravvissuti sotto le macerie lasciate dal terremoto fra il 14 e il 15

Lettura in corso:

In Giappone si cercano persone ancora in vita sotto alle macerie lasciate dal terremoto

Dimensioni di testo Aa Aa

Sull’isola di Kyushu, in Giappone, si intensificano gli sforzi per trovare sopravvissuti sotto le macerie lasciate dal terremoto fra il 14 e il 15 aprile.

Mentre gli esperti avvertono della possibilità di nuove scosse, le autorità di Tokyo hanno escluso, per il momento il blocco delle centrali nucleari ancora in attività e presenti nella zona interessata dal sisma nella parte meridionale del paese.

Il bilancio in vite umane si attesta sui 41 morti e1500 feriti. I senzatetto sono almeno 90mila. 400mila persone sono senz’acqua e 200mila senza luce.

Una donna è sdraiata in una palestra, con accanto il proprio cane accoccolato:

Dormo nel rifugio perché da qui si può scappare più facilmente se serve.

Malgrado l’abitudine ai terremoti, per la popolazione sono momenti difficili:

Non so neanche quando potrò tornare alla normalità – dice un uomo – A casa mia c‘è un disastro. Non so che fare. E la mia situazione è uguale a quella di tante persone. Non sappiamo come andare avanti.

Le autorità hanno detto di essere disposte ad accogliere gli aiuti internazionali. Gli Stati uniti hanno già proposto un sostegno logistico e di assistenza diretta alle vittime.