ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Il tris di Rosberg, il ricordo di Rindt e il ritorno della Citroen

Benvenuti a Speed: Lewis Hamilton ha bei ricordi della Cina, con 4 vittorie al suo attivo a Shanghai. Ebbene, quest’anno, i ricordi rimarranno

Lettura in corso:

Il tris di Rosberg, il ricordo di Rindt e il ritorno della Citroen

Dimensioni di testo Aa Aa

Benvenuti a Speed: Lewis Hamilton ha bei ricordi della Cina, con 4 vittorie al suo attivo a Shanghai.

Ebbene, quest’anno, i ricordi rimarranno invariati: pur facendo una buona corsa, il fatto di essere partito dall’ultima posizione fa sì che debba accontentarsi del settimo posto.

E se si segue la Formula 1, si sa bene che con Hamilton fuori dai giochi non può esserci che un solo vincitore.

:::::

Stessa spiaggia, stesso mare

Bottino ineccepibile, in avvio di stagione, in F1 per Nico Rosberg, che a Shangai nel GP di Cina legittima la superiorità messa in mostra nelle qualifiche e porta a casa il terzo successo in altrettante corse.

Seconda piazza per il ferrarista Vettel, seguito dal russo Kvyat, quinto il finlandese Raikkonen.

Hamilton, che parte ultimo, prova una superba rimonta che gli vale un discreto settimo piazzamento.

In partenza, succede il finimondo: le Ferrari si scontrano tra loro, a causa di una manovra di Kvyat che costringe all’errore Vettel.

Dopo l’iniziale scoramento, le “Rosse” tuttavia si rimettono in carreggiata e concludono la gara ottenendo un discreto risultato.

Il tedesco della Mercedes prende il largo in classifica generale e vanta ora ben 42 punti di margine su Vettel.

:::::

Se fosse vivo, avrebbe compiuto 74 anni in questi giorni: a “Speed” si celebra l’unico campione postumo nella storia della Formula 1.

:::::

Jochen Rindt, il mito

Campione del mondo nel 1970, all’austriaco Jochen Rindt il titolo fu assegnato postumo, dopo che il pilota trovò la morte in un incidente sul circuito di Monza.

Dotato di uno stile di guida aggressivo, era ritenuto uno dei migliori piloti dell’epoca in F1.

Pur mantenendo la cittadinanza tedesca, corse sotto licenza austriaca, Paese in cui si trasferì dopo la morte dei genitori durante la guerra.

Rindt trascorse buona parte della carriera in F1, categoria in cui vinse 6 GP, ma ottenne anche altri prestigiosi successi, come la “24 Ore di Le Mans” nel 1965.

:::::

Nel Campionato del Mondo di rally, la Citroen si è concessa un anno sabbatico per la stagione in corso, ma ciò non significa che il costruttore francese si crogioli sugli 8 titoli mondiali, anzi si sta preparando a tornare.

:::::

La Citroen scalda i motori

Continuano i test per la Citroen, in vista del rientro nel campionato di rally del prossimo anno: i francesi, infatti, hanno preso un anno di pausa per concentrarsi sullo sviluppo delle macchine per la stagione ventura.

Molte le modifiche tecniche messe a punto, che Kris Meeke ha avuto la possibilità di testare in questi giorni.

L’obiettivo per i transalpini è rendersi subito competitivi nel 2017, per poi puntare al titolo l’anno successivo.

:::::

La stagione calcistica è giunta al momento cruciale, tuttavia i giocatori hanno bisogno di staccare la spina di tanto in tanto: nel Manchester City, David Silva, Bacary Sagna, Fernando e Mangala si sono improvvisati piloti di rally per un giorno.

Scopriamo cos’hanno combinato al volante: “Speed” torna la prossima domenica, arrivederci!