This content is not available in your region

Ex Repubblica Jugoslava di Macedonia: si vota il 5 giugno in un clima di tensione

Access to the comments Commenti
Di Euronews
Ex Repubblica Jugoslava di Macedonia: si vota il 5 giugno in un clima di tensione

<p>L’ex Repubblica Jugoslava di Macedonia si prepara al voto anticipato per un nuovo parlamento, fissato per il 5 giugno. La tensione resta alta: nei giorni scorsi ci sono state proteste di piazza contro la decisione del presidente macedone Gjorgje Ivanov di graziare tutti i politici indagati per reati vari, compresi quelli coinvolti nello scandalo delle intercettazioni scoppiato lo scorso anno. </p> <p>“Credo che la mia scelta sia nell’interesse dello Stato”, si difende il presidente macedone. “Chi ritiene di essere stato leso nei propri diritti e vuole provare la propria innocenza in un’aula di tribunale può farlo. Lo invito personalmente a presentare una richiesta scritta per cancellare la decisione che lo riguarda”.</p> <p>Le elezioni politiche dovrebbero porre fine alla lunga crisi politica e istituzionale scoppiata dopo lo scandalo delle intercettazioni. Oltre 20 mila persone, tra cui politici, magistrati e giornalisti, sono state tenute sotto controllo dai servizi governativi.</p>