ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Cosa cercano in rete gli europei quando digitano "Regno Unito"?

Le domande poste più spesso in Italia, Francia, Germania e Spagna.

Lettura in corso:

Cosa cercano in rete gli europei quando digitano "Regno Unito"?

Dimensioni di testo Aa Aa

Abbiamo chiesto a Google quali siano le domande poste più spesso al motore di ricerca in riferimento al Regno Unito, all’aprossimarsi del referendum sulla Brexit.

Vi presentiamo i primi quattro risultati per Italia, Francia, Germania e Spagna. Già completi di risposta, senza doverla andare a cercare a vostra volta in Google.

Le domande poste più spesso in Italia

Come si chiamano i conservatori britannici?

I conservatori nel Regno Unito vengono chiamati tories, dato che l’odierno partito conservatore discende dal Tory Party che si opponeva ai Whigs (partito “parlamentarista”) alla fine del diciassettesimo secolo.

Regno Unito e Gran Bretagna sono sinonimi?

No. La differenza sostanziale è data dall’Irlanda del Nord, parte dello Stato sovrano del Regno Unito, ma non della Gran Bretagna, che è isola costituita da tre Paesi: Inghilterra, Scozia e Galles, non privi tra loro di rivalità (sportive e no). Letteralmente ne sarebbero escluse le altre isole dell’arcipelago britannico (di cui fa parte anche l’Irlanda). In Italia “britannici” è normalmente usato per indicare tutti gli abitanti del Regno Unito, anche perché un aggettivo sostantitavo apposito non esiste.

Qual è il tasso di cambio tra sterlina ed euro?

Non c‘è una parità prefissta, per cui è variabile. Si aggira su 0,80 pence per ogni euro. L’ultima quotazione si può trovare qui.

Cosa succederà se il Regno Unito lascerà l’Unione Europea?

La verità è che nessuno può dirlo con certezza. Coloro che vogliono uscire dall’Unione intendono “riguadagnare” sovranità. Già, in realtà, assicurata maggiormente al Regno Unito che ad altri membri dell’Ue dai trattati in essere. La Banca di Inghilterra e il Fondo monetario internazionale affermano che le conseguenze economiche sarebbero gravi sia per il Regno Unito che per il resto del mondo. In caso al referendum del 23 giugno si decidesse per la Brexit, la stessa non sarebbe immediata. I negoziati per stabilirne i termini durerebbero almeno due anni.

Le domande poste più spesso in Francia

Quando è nata la democrazia britannica?

Il Regno Unito non ha una Costituzione scritta, ma le origini della democrazia britannica possono essere rintracciate nella Magna Carta, ratificata nel 1215 da re Giovanni. Il documento, costituito da 61 articoli, decretava che “un consiglio costituito da 25 baroni ha il potere di annullare la volontà del re, anche con la forza se necessario”. Da lì sono seguiti secoli di bicameralismo parlamentare, che ha preso sempre più potere rispetto ai sovrani. Il Bill of rights del 1689 è la pietra miliare dell’assegnazione al parlamento del potere politico.

Dove si trova il Regno Unito?

Proprio sopra la Francia. In rosso sulla mappa.

Chi ha scoperto il Regno Unito?

Difficile trovare una risposta che abbia un senso a questa domanda. Secondo alcuni studi, i primi insediamenti umani nel territorio del Regno Unito, per la precisione nell’attuale Suffolk, risalgono a 700.000 anni fa, 200.000 prima di quanto fosse comunemente ritenuto. Dato che, all’epoca, era fisicamente unito al resto d’Europa, bastava camminare verso nord per arrivarci e popolarlo.

Perché gli inglesi guidano a sinistra?

È una tradizione plurisecolare. Facevano così già quando si guidavano cavalli, portando spade. Secondo la Bbc, visto che circa il 90% dell’umanità è destrimane, tenere la destra avrebbe lasciato più esposti ad attacchi dall’altro lato, mentre tenere la sinistra consente di tenere più facilmente a bada eventuali assalitori. Tra il 18mo e il 19mo secolo, questa consuetudine divenne legge, mentre nel resto del mondo si tendeva a “passare dall’altra parte”. Ma il Regno Unito non è solo, complice anche l’imponente passato coloniale, un terzo del pianeta circa guida a sinistra.

Le domande poste più spesso in Germania

Perché il Regno Unito vuole lasciare l’Unione Europea?

Argomento troppo complesso per trattarlo in maniera succinta. I favorevoli all’uscita vogliono eliminare lacci e costrizioni imposti dalla partecipazione all’Unione, controllare completamente i confini del Regno, riprendersi la sovranità ceduta alle istituzioni europee in base al processo di integrazione. Per maggiori dettagli su dibattiti e campagna in vista del referendum, cliccare qui.

Quanti abitanti ha il Regno Unito?

Secondo il censimento del 27 marzo 2011, gli abitanti di Inghilterra e Galles ammontavano a 56.075.912. Le stime del 2015, includendo Scozia e Irlanda del Nord, danno un totale di 64.716.000 abitanti.

Qual è la differenza tra Gran Bretagna e Regno Unito?

Si veda la risposta già data alle domande “italiane”.

Qual è la Capitale della Gran Bretagna?

La Gran Bretagna, essendo un’unità solo geografica e non politica, non ha una Capitale. Londra è quella dell’Inghilterra e del Regno Unito, mentre Edimburgo e Cardiff sono, rispettivamente quelle della Scozia e del Galles.

Le domande poste più spesso in Spagna

Cos‘è il Regno Unito?

Il Regno Unito è uno Stato sovrano composto da Irlanda del Nord, Scozia, Galles e Inghilterra. Al momento in cui si scrive è ancora parte dell’Unione Europea.

Cosa visitare nel Regno Unito?

L’elenco sarebbe lungo. Londra, innanzitutto, ma anche Edimburgo è un vero gioiello. Stonehenge è una meta particolarmente frequentata, ma tante altre meritano una visita. Per maggiori dettagli, VisitBritain. Nel 2014 il Regno Unito ha raggiunto un picco di 34,4 milioni di visitatori, con un continuo incremento che dura dal 2010.

Cos‘è la ‘Brexit’‘?

Una combinazione di Britain ed Exit. Quello che accadrebbe se a giugno, al referendum, dovesse imporsi la volontà di lasciare l’Unione Europea