ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

A picco gli arrivi di migranti in Germania: due terzi in meno da febbraio

L'annuncio del Ministro degli interni de Mazière, che però ammette: "È dovuto più alla chiusura della rotta balcanica, che all'accordo UE-Turchia"

Lettura in corso:

A picco gli arrivi di migranti in Germania: due terzi in meno da febbraio

Dimensioni di testo Aa Aa

Mentre a Idomeni è praticamente stallo, in Germania il numero degli arrivi crolla. Più che all’accordo fra Ankara e Bruxelles ciò è dovuto alla chiusura di fatto della rotta balcanica, ha ammesso il Ministro degli interni tedesco, Thomas de Maizière. Resta però il fatto che i 20.000 migranti arrivati a marzo sono due terzi in meno rispetto a febbraio e 100.000 in meno di dicembre.

Point of view

Gli arrivi calano e le richieste d'asilo aumentano. Ma il paradosso è solo apparente

“Il numero delle richieste d’asilo sale. Il numero di coloro che arrivano in Germania, invece scende – ha detto de Maizière -. È un paradosso soltanto apparente e che si spiega invece con il fatto che molti immigrati che da tempo erano qui da noi, ora stanno chiedendo asilo”.

La scorsa settimana sono intanto arrivati in Germania i primi 32 dei 1.600 rifugiati siriani che Berlino si è impegnata ad accogliere, in un primo tempo, nel quadro dell’accordo fra Turchia e Unione Europea.