This content is not available in your region

Oms: "Emergenza diabete", il numero dei malati è quadruplicato in 35 anni

Access to the comments Commenti
Di Euronews
Oms: "Emergenza diabete", il numero dei malati è quadruplicato in 35 anni

<p>Nel mondo è emergenza diabete con numeri quadruplicati in 35 anni. Sono circa 422 milioni gli adulti affetti: a lanciare l’allarme è l’Oms che nella Giornata Mondiale della Salute ha pubblicato il primo rapporto globale su questa patologia cronica la cui progressione è legata all’obesità in aumento. </p> <blockquote class="twitter-tweet" data-lang="it"><p lang="fr" dir="ltr">Aujourd'hui c'est la journée mondiale de la Santé! Soyez plus fort que le <a href="https://twitter.com/hashtag/diab%C3%A8te?src=hash">#diabète</a> <a href="https://t.co/Zfr7OcbqR8">https://t.co/Zfr7OcbqR8</a> <a href="https://twitter.com/hashtag/diabetes?src=hash">#diabetes</a> <a href="https://t.co/UsklaGbGYD">pic.twitter.com/UsklaGbGYD</a></p>— <span class="caps">WHO</span> (@WHO) <a href="https://twitter.com/WHO/status/717986279439335424">7 aprile 2016</a></blockquote> <script async src="//platform.twitter.com/widgets.js" charset="utf-8"></script> <p>3,7 milioni di decessi sono stati registrati solo nel 2012 per diabete o patologie collegate. </p> <p>“Le persone con diabete hanno più probabilità di avere complicazioni: attacchi cardiaci, ictus, perdita della vista e morte prematura. Questo non dovrebbe accadere. Una dieta più equilibrata e l’attività fisica possono aiutare a prevenire questa malattia”, spiega il dottor Etienne Krug, dell’Organizzazione Mondiale della Sanità.</p> <blockquote class="twitter-tweet" data-lang="it"><p lang="en" dir="ltr">Today is <a href="https://twitter.com/hashtag/WorldHealthDay?src=hash">#WorldHealthDay</a>!<br /> Type 2 <a href="https://twitter.com/hashtag/diabetes?src=hash">#diabetes</a> is largely preventable. We can beat it!<a href="https://t.co/o6WaIrBtnh">https://t.co/o6WaIrBtnh</a> <a href="https://t.co/rGLy59NneK">pic.twitter.com/rGLy59NneK</a></p>— <span class="caps">WHO</span> (@WHO) <a href="https://twitter.com/WHO/status/717841078100049920">6 aprile 2016</a></blockquote> <script async src="//platform.twitter.com/widgets.js" charset="utf-8"></script> <p>Il diabete non uccide solo nei Paesi ricchi, oltre la metà dei malati vive nel Sudest asiatico e nella regione del Pacifico. Il principale trattamento del diabete è l’insulina, difficile da reperire nei Paesi poveri ma anche a medio reddito. L’Oms chiede ai suoi Stati membri di mettere in campo politiche di contrasto che prevedano l’accesso all’insulina a un prezzo accettabile incoraggiando uno stile di vita sano.</p>