ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Belgio, diffuso video su terzo uomo di Zaventem. Salah non indagato per attacchi di Bruxelles

Due minuti e mezzo di video nei quali grazie alle telecamere di sorveglianza dell’intera città di Bruxelles è stato ricostruito il percorso compiuto

Lettura in corso:

Belgio, diffuso video su terzo uomo di Zaventem. Salah non indagato per attacchi di Bruxelles

Dimensioni di testo Aa Aa

Due minuti e mezzo di video nei quali grazie alle telecamere di sorveglianza dell’intera città di Bruxelles è stato ricostruito il percorso compiuto dal
terzo uomo del commando entrato in azione nell’aeroporto di Zaventem subito dopo l’attacco.

La diffusione arriva dalla Procura federale belga che lancia un appello alla cittadinanza a collaborare all’identificazione dell’uomo con il cappellino.

https://twitter.com/police_temoin

“Il video riguarda in modo specifico il terzo uomo presente sulla scena dell’attacco all’aeroporto di Bruxelles. Si tratta dell’uomo con indosso la giacca chiara e il cappellino” ha chiarito il Portavoce della Procura Federal Eric Van Der Sypt.

Dalle autorità belghe intanto arriva la notizia che Salah Abdeslam non sarà accusato per gli attacchi di Bruxelles, mentre sarà sentito sulla sparatoria avvenuta tra polizia e terroristi pochi giorni prima del suo arresto.

“Salah Abdeslam sarà ancora trattenuto in Belgio in modo da permettere agli inquirenti di lavorare su altri dossier, non connessi agli attentati di Bruxelles. Parliamo di un paio di settimane, poi sarà estradato in Francia. Il dossier principale che lo riguarda ha a che fare con la Francia.
In Belgio sta di fatto perdendo tempo” conferma l’avvocato di Salah Abdeslam.

Catturato dalla polizia belga a Bruxelles nel quartiere di Molenbeek dopo quattro mesi di latitanza. Salah Abdeslam ha accettato già da alcune settimane l’estradizione verso la Francia.