ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Paesi Bassi, da referendum su accordo Ue-Ucraina ripercussioni internazionali

Contrari o a favore sull’Accordo di associazione tra Unione europea e Ucraina. Il quesito che mercoledì i cittadini olandesi si trovano davanti

Lettura in corso:

Paesi Bassi, da referendum su accordo Ue-Ucraina ripercussioni internazionali

Dimensioni di testo Aa Aa

Contrari o a favore sull’Accordo di associazione tra Unione europea e Ucraina. Il quesito che mercoledì i cittadini olandesi si trovano davanti sembra avere poco a che fare con le relazioni tra le due parti . Euronews ha intervistato Andrej Plenkovic, Presidnete della delegazione del Parlamento europeo per le relazioni con l’Ucraina.

Euronews
Qual è oil vero senso di questo referendum? Si riferisce davvero alle relazioni tra Paesi Bassi e Ucraina? O ci sono altri obiettivi dietro?

Andrej Plenkovic
L’accordo di associazione con l’Europa introdurrà in Ucraina gli standard e i valori europei. Non ha come obiettivo l’ingresso del Paese nell’Unione europea. Almeno non a breve termine. Si tratta della risposta europea dei Paesi comunitari alle ambizioni di migliaia di cittadini ucraini che due anni fa in Piazza Maidan chiedevano di entrare in Europa, chiedevano la fine di governi corrotti e il pieno rispetto dello stato di diritto.

Euronews
Il referendum parla davvero di relazioni tra Ucraina e Europa?

Andrej Plenković
Onestamente non lo considero un referendum davvero centrato sulle relazioni tra Europa e Ucraina. Credo si tratti piuttosto di un referendum da cui provengono segnali anti sistema e generalmente euro-scettico. Ha l’impressione di essere molto legato alla situazione politica interna olandese. Dovremmo aiutare gli ucraini, vittime di una aggressione, che hanno visto una parte del loro territorio improvvisamente annessa illegalmente a un altro Paese.

Euronews
In molti ritengono che l’argomento principale della campagna referendaria sia proprio Putin e i suoi interessi. Lei è d’accordo?

Andrej Plenković
Credo che tutti gli argomenti che sono stati scelti nelle ultime settimane hanno avuto l’unico ruolo di distrarre gli elettori dal significato vero del referendum. E’ un referendum nazionale su un tema europeo con ripercussioni importanti a livello internazionale. E’ questa la sua caratteristica. Mi auguro sinceramente che i Paesi Bassi si rapportino ad esso nel modo in cui sarebbe giusto farlo. E cioè valutare in modo serio, calmo e approfondito la sostanza del referendum. Il trattato di associazione con l’Ucraina potrebbe aiutare l’economia olandese, incentivare gli investimenti, ma anche gli scambi commerciali con un mercato di 45 milioni di potenziali consumatori. Credo che dovrebbe essere considerato n questo modo, soprattutto da parte di uno dei Paesi che più sostengono la libertà di mercato. Un principio che verrebbe rafforzato se l’accordo di associazione tra Unione europea e Ucraina venisse applicato.