This content is not available in your region

Brasile, Lula torna a difendere Rousseff minacciata di destituzione

Access to the comments Commenti
Di Euronews
Brasile, Lula torna a difendere Rousseff minacciata di destituzione

<p>L’ex presidente del Brasile, Ignacio Lula da Silva, è tornato a difendere Dilma Rousseff, l’attuale presidente impegnata in una corsa contro il tempo per scongiurare l’impeachment.</p> <p>Parlando agli operai di una fabbrica alla periferia di San Paolo, Lula ha tuonato contro quello che definisce un tentativo di colpo di Stato da parte dell’opposizione.</p> <p>“Vogliono rovesciare il governo e per questo hanno trovato il modo più sporco: perché, se è vero che l’impeachment è previsto dalla costituzione, è anche vero che è ammissibile solo quando è stato commesso un reato. E Dilma non è responsabile di alcun reato e di alcun illecito”. </p> <p>La richiesta di destituzione di Rousseff si basa su presunte irregolarità fiscali che sarebbero state effettuate per truccare i conti pubblici nel 2014 e nel 2015.</p> <p>Per essere approvata, dovrà essere votata dai due terzi dei deputati, forse tra un paio di settimane, e ricevere poi il via libera al Senato. In caso contrario, la presidente avrà superato l’ostacolo finora più grande sul suo secondo mandato.</p>