Siria: la devastazione di Palmira è più estesa del previsto

Access to the comments Commenti
Di Euronews
Siria: la devastazione di Palmira è più estesa del previsto

<p>Giornalisti ed esperti entrano a Palmira per la prima volta dopo la riconquista della città da parte delle truppe siriane.<br /> Le distruzioni compiute dall’Isil, che nelle riprese dall’alto sembravano piuttosto limitate, si rivelano invece ingenti, viste da vicino.</p> <p>L’Arco di Trionfo è ridotto a un cumulo di macerie, così come il Tempio di Baalshamin e parti del Tempio di Bel.</p> <p>Ma lo storico Jamil Al-Quaiiem è ottimista sulle possibilità di restauro.<br /> “Hanno distrutto la maggior parte dell’Arco di Trionfo” sottolinea. “Mancano molti dettagli, ma penso che si possa ricostruire.”</p> <p>Ancora più gravi i danni nel Museo di Palmira, con tombe scoperchiate e statue sistematicamente decapitate.</p> <p>A poca distanza, la città moderna, ora deserta.</p> <p>Prima di avviare progetti di ricostruzione, ai quali il ministro del turismo siriano invita gli esperti di tutto il mondo, la priorità è mettere in sicurezza l’area, che l’Isil ha riempito di mine.</p> <p>L’esercito sta procedendo ad esplosioni controllate, ma le operazioni di sminamento, alle quali partecipano specialisti russi, richiederanno settimane.</p>