ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Amnesti International: "Impedire che la Turchia rispedisca i profughi in Siria"

Migliaia di rifugiati siriani rimpatriati con la forza dalla Turchia verso zone di conflitto in Siria: alla vigilia dall’avvio del controverso piano

Lettura in corso:

Amnesti International: "Impedire che la Turchia rispedisca i profughi in Siria"

Dimensioni di testo Aa Aa

Migliaia di rifugiati siriani rimpatriati con la forza dalla Turchia verso zone di conflitto in Siria: alla vigilia dall’avvio del controverso piano Ue-Turchia sui migranti, la denuncia di Amnesty International rilancia l’allarme sulla tutela di quelli che verranno rimandati indietro dalla Grecia.

“Il governo turco deve fermare questa pratica disumana e palesemente illegale. Non si può accettare nessuna iniziativa che finisca per riportare delle persone nelle zone di guerra. L’Unione europea dovrebbe incoraggiare la Turchia a fermare tutto ciò e in nessun caso dovrebbe permettere il ritorno dei profughi in Siria, dato che è reale il rischio per loro di venire rimandati in Siria dalla Turchia”.

Intanto, il parlamento di Atene ha approvato le modifiche alla legge sulle migrazioni per poter applicare l’accordo europeo, a cui non sono state risparmiate le critiche.

In questo clima gli arrivi via mare proseguono: nei primi tre mesi dell’anno in 150 mila sono giunti in Grecia e quasi 20 mila in Italia. Di questi 620 sono morti lungo la via.