ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Corea del Nord, la minaccia atomica oltre la retorica

Il lancio di un missile a lungo raggio a febbraio di quest'anno è stato considerato dalla comunità internazionale come una prova generale in vista del ricorso all'atomica.

Lettura in corso:

Corea del Nord, la minaccia atomica oltre la retorica

Dimensioni di testo Aa Aa

La Corea del Nord, con la retorica bellica del suo leader, sta alimentando le preoccupazioni del resto del mondo. Il lancio di un missile a lungo raggio a febbraio di quest’anno è stato considerato dalla comunità internazionale come una prova generale in vista del ricorso all’atomica.

Point of view

L'Agenzia Internazionale per l'Energia Atomica ha registrato in 20 anni 2734 incidenti relativi a traffico, possesso illegale, perdita o furto di materiale nucleare.

Lo stesso Kim Jong Un ha minacciato di poter usare in ogni momento “mini Bombe atomiche”. Pyongyang ha reso noto che a gennaio è stato condotto il quarto test nucleare con una bomba ad idrogeno. La minaccia contro la Corea del Sud e gli Stati Uniti continua, nonostante le sanzioni votate in marzo dal Consiglio di Sicurezza, per la prima volta con l’accordo della Cina.

Un altro scenario è quello che riguarda gli jihadisti dello Stato Islamico e il loro interesse ad armarsi. Un timore rilanciato dal video ritrovato a Bruxelles all’indomani degli attentati di Parigi.

La registrazione monitorava l’attività quotidiana del capo del programma nucleare belga ed era stata realizzata da due dei kamikaze autori degli attentati di Bruxelles, i fratelli Ibrahim et Khalid El Bakraoui.

Il livello di sicurezza intorno alla centrale belga è aumentata da quando nel 2014, il reattore di Doel ha subito un atto di sabotaggio, la cui matrice non è mai stata chiarita. Gli esperti temono che si sia trattato del furto di elementi utili a fabbricare una una bomba “sporca” fatta di carica esplosiva e materiale radioattivo, come scorie o rifiuti ad alta intensità, preso nelle centrali.

L’Agenzia Internazionale per l’Energia Atomica ha registrato in 20 anni 2734 incidenti relativi a traffico, possesso illegale, perdita o furto di materiale nucleare.

Nel novembre scorso un’attrezzatura a raggi gamma utilizzata per evidenziare eventuali difetti di saldatura negli oleodotti è stata rubata dal deposito della società Weatherford a Bassora, in Iraq.

Il materiale, classificato di categoria 2 dall’IAIEA, può causare ferite permanenti o la morte se manipolato in maniera errata.
E`stato poi ritrovato per caso in una discarica senza essere stato danneggiato. Forse il ladro ha cercato di venderlo, senza successo e per questo l’ha poi abbandonato come fosse un rifiuto qualunque, secondo le autorità di Bassora.