ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Via agli ordini dell'iPhone SE (ma non in Italia). E Apple Pay si allarga

Qualcuno, in Rete, aveva ironizzato: “è la versione ristretta di un modello che a sua volta era la versione più grossa dei vecchi iPhone”. Al di là

Lettura in corso:

Via agli ordini dell'iPhone SE (ma non in Italia). E Apple Pay si allarga

Dimensioni di testo Aa Aa

Qualcuno, in Rete, aveva ironizzato: “è la versione ristretta di un modello che a sua volta era la versione più grossa dei vecchi iPhone”. Al di là dell’insolito scetticismo che ha accompagnato il lancio dell’ultima creatura di Apple – l’SE, prenotazioni aperte da giovedì in 13 Paesi (Italia esclusa) – gli esperti concordano: lo scopo è allargare il mercato.

“C’erano persone che rimandavano l’acquisto, che volevano tenersi un telefono vecchio di due o tre anni solo perché volevano lo schermo da quattro pollici”, spiega Walt Mossberg, giornalista specializzato. “Per cui Apple ha fatto un nuovo telefono da quattro pollici. Lo hanno fatto più piccolo ma anche dotato di tutte le caratteristiche interne dell’iPhone 6S, che è più grosso. E hanno abbassato il prezzo”.

Proprio la testata di Mossberg, Re/code, ha svelato un’anticipazione della conferenza degli sviluppatori di Cupertino di quest’estate (la WWDC): Apple Pay, il sistema che connette i dati della carta di credito all’iPhone, sarà utilizzabile entro Natale per pagare gli acquisti sui siti mobile.