ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Riunione d'emergenza dei ministri degli Interni europei a Bruxelles

E’ iniziata con un minuti di silenzio la riunione d’emergenza dei minstri degli interni e della Giustizia europei a Bruxelles, due giorni dopo il

Lettura in corso:

Riunione d'emergenza dei ministri degli Interni europei a Bruxelles

Dimensioni di testo Aa Aa

E’ iniziata con un minuti di silenzio la riunione d’emergenza dei minstri degli interni e della Giustizia europei a Bruxelles, due giorni dopo il duplice attenato che ha insanguinato la capitale belga.

Per il ministro della giustizia belga Koen Geens, è necessario migliorare lo scambio di informazioni tra i servizi segreti: “Una questione che è stata molto importante è lo scambio completo delle informazioni giudiziarie. Ogni giorno, scopriamo nell’ambito di quello che è successo a Parigi e a Bruxelles quanto sia importante che i nostri servizi di intelligence, che i nostri servizi giudiziari scambino le informazioni utili che sono necessarie”.

Da parte sua il ministro degli interni francese Bernard Cazeneuve ha chiesto La rapida applicazione del registro dei passeggeri aerei e l’aumento della sicurezza di tutta l’aerea Schengen.

“Insisto sulla necessità di rafforzare i controlli alle frontiere esterne del’Unione europea. Questo richiede che tutti gli stati membri modernizzino rapidamente i propri aereoporti” – ha detto Cazeneuve.

James Franey, euronews:
“Chiedere una maggiore condivisione delle informazioni e una migliore cooperazione nella lotta al terrorismo non è una novità. L’Unione europea lo ha già fatto dopo i precedenti attacchi terroristici nel continente. Ma il vero problema è che le informazioni sulla sicurezza sono gelosamente custodite dagli Stati”