ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Born to be Blue, la storia di Chet Baker

Lettura in corso:

Born to be Blue, la storia di Chet Baker

Dimensioni di testo Aa Aa

“Born to be Blue” racconta la vita e la carriera del musicista jazz americano, Chet Baker. Ethan Hawk interpreta il ruolo principale della

“Born to be Blue” racconta la vita e la carriera del musicista jazz americano, Chet Baker. Ethan Hawk interpreta il ruolo principale della carismatica icona del cool jazz.

La pellicola riassume alti e bassi della carriera di Baker, la dipendenza dall’eroina e la ricerca di nuovo successo negli anni Sessanta.

Non è la prima volta che Hawke, 45 anni, pensa di realizzare un film su Beker, morto nel 1988. Ci aveva già provato vent’anni fa con il regista di “Boyhood”, Richard Linklater.

Dopo il successo al Toronto International Film Festival in autunno, il film è stato presentato a Los Angeles.

Ethan Hawke, attore: “La semplicità con cui Chet suona è qualcosa di disarmante. La mia stima è cresciuta quando ho iniziato a studiarlo e a capire le influenze musicali, da Charlie Parker a Miles e a tutti quelli che lui ammirava. C‘è una tale incredibile semplicità in lui, che piú approfondisci la sua storia, piú trovi sia giusto raccontarla.”

Nel 1950, Baker comincia a farsi di eroina, diventandone dipendente fino alla fine dei suoi giorni. Fu spesso arrestato per uso di droga. Alla fine degli anni Sessanta, fu selvaggiamente picchiato mentre cercava di comprare della droga in California. Tutti i denti davanti saltarono via. Fu picchiato ancora e questa volta dovette smettere di suonare il flicorno soprano, che lui amava tanto. Baker dovette imparare a suonare la tromba con la dentiera.

Ethan Hawke: “Molte persone hanno una vita difficile. Non solo i musicisti lottano contro droga e alcool. Loro, in un certo senso, sono soggetti perchè vivono una vita sotto i riflettori e questo non aiuta. È qualcosa che succede, perché… chi lavora durante il giorno manifesta problemi di droga e alcool piú velocemente di chi si limita a suonare due ore per notte. “

Nel film, il regista canadese Robert Budreau mescola realtà e finzione per raccontare un paio di mesi della vita di Baker.

Hawke studia la tecnica di esecuzione della sua musica, per essere convincente nell’interpretare i suoi assoli, suonati invece da Kevin Turcotte, uno dei migliori trombettisti canadesi.

Ethan Hawke canta in modo impressionante alcune delle canzoni più malinconiche di Baker.
Il film è uscito nelle sale di Stati Uniti e Canada.